il portale dell'ornitologia Toscana
 
Campo Rapaci Apuane
campo di osservazione migrazione rapaci sulle Alpi Apuane
  

Dalla primavera 2010 il Centro Ornitologico Toscano collabora al campo di studio della migrazione dei Rapaci a Capriglia (LU) sulle Alpi Apuane.

 

Questa attività ha avuto origine per intuizione ed opera di Guido Premuda (www.sunbird.it/ornitos/AlpiApuane.htm) nell'autunno del 1998 notando il notevole flusso di individui, ma soprattutto l'insolita direzione di migrazione, da sud a nord, dei Bianconi (Circaetus gallicus) apparentemente contraria alla direzione piu' logica del flusso. Per questo motivo inizialmente il sito di osservazione della migrazione autunnale era leggermente piu' a sud del paese di Capezzano (LU), alle pendici del M.te Collegno.

Più tardi, a seguito delle osservazioni effettuate l'interesse si amplia anche al periodo primaverile. A questo punto viene individuato l'attuale sito nei pressi del paese di Capriglia (LU). Il campo inizia con lo studio della migrazione del Biancone, l'interesse si estende poi all'Aquila Minore (Hireaaetus pennatus) ed agli altri uccelli rapaci.

L'attivita' di questi anni svolta in parallelo al sito di Arenzano (GE) nel Parco del Beigua e di Valle Stura (CN) con i quali le osservazioni di Capriglia sono coordinate, ha fornito risultati interessanti sulla migrazione dei rapaci, gettando nuove luci su questo fenomeno a livello nazionale.

 

Sulla base delle fondamentali osservazioni soprattutto di Capriglia ed Arenzano Premuda ha potuto:

·                      verificare la migrazione a circuito dei Bianconi;

·                      ipotizzare e verificare la migrazione a circuito delle Aquile minori;

·                      formulare una ipotesi di quantificazione del flusso stesso e del numero di coppie di Bianconi nidificanti in Italia;

·                      verificare periodi e picchi di migrazione;

·                      altre carattaristiche relative agli individui in transito.

Attualmente il campo è sempre gestito e coordinato da Guido Premuda, che ne rimane il referente e coordinatore generale, mentre Marco Franchini (phrank.lu@gmail.com) coordina l'attività per il COT.
 
COT-CentrOrnitologicoToscano | CP470 - 57100 Livorno | P.IVA 01356080497