il portale dell'ornitologia Toscana
 
Il Rampichino n 43

Questo 2009 si chiude con molte novità: gli ultimi mesi e soprattutto le ultime settimane hanno visto nascere o definirsi iniziative ed attività differenti, di cui in parte vi accenneremo qui,ma che saranno più approfonditamente presentate nella prossima riunione. Per questi motivi,   il presente numero del Rampichino vede la luce un po' in ritardo: ce ne scusiamo e speriamo che questo non comporti eccessivi disagi per coloro che lo riceveranno in formato cartaceo e che forse non hanno saputo per tempo della riunione (per inciso, ma un indirizzo di posta elettronica non ce l'hanno o semplicemente non l'hanno comunicato al COT?!).

Peraltro, con la fine di questo anno il COT raggiunge un traguardo importante: il compimento di 25 anni. Avremo modo di celebrare a dovere la ricorrenza, ne parleremo, speriamo tutti insieme, alla.

 

Riunione di fine anno : si terrà sabato 12 dicembre a partire dalle 10 a S.Piero a Grado (PI) presso il centro La Carraia, in via Livornese. Il programma è nutrito e prevede, oltre alla presentazione del nuovo calendario dei censimenti degli acquatici e la distribuzione della Cronaca Ornitologica 2005- 07 a stampa (il pdf, ricordiamo, è scaricabile dal sito), la presentazione dell'Atlante Nazionale degli uccelli in inverno, di un'importante novità editoriale, del nascente (pare!) gruppo di inanellatori, e del progetto di studio della migrazione dei rapaci, svolto insieme a Guido Premuda. Parleremo diffusamente di Cot/Cronaca ed Ornitho (vedi anche oltre). Sarà poi l'occasione per avere almeno un'anteprima dei risultati delle attività svolte nel 2009 ed in particolare per quel che riguarda Gracchi, Limicoli Asciutti e notturni. Dopo pranzo, la digestione sarà favorita da un nuovo OcchioCot.

 

Ornitho.it : questo sistema per l'archiviazione e la visualizzazione di dati ornitologici ha fatto la sua comparsa in Italia diversi mesi fa, sulla falsa riga di quanto è già avvenuto, o sta avvenendo, in altri Paesi europei. L'idea di base è quella di acquisire i dati raccolti da birdwatchers ed ornitologi in un archivio comune e di fatto coincide con la filosofia di Cronaca. Diverse però sono le modalità di funzionamento, Ornitho via web con circolazione immediata dei dati, Cronaca basato su computer fissi e scambio periodico dei dati. Da subito il Cot ha aderito ad Ornitho, dando il suo contributo nell'organizzazione del sistema nel nostro Paese, e cercando le vie per integrare il nostro archivio con quello nazionale. A questo riguardo bisogna precisare che la struttura dell'archivio di Ornitho, che è la stessa condivisa con altri Paesi, proprio per facilitare lo scambio dei dati è più povera di quella di Cronaca, come si evince anche dai dati che i rilevatori sono costretti ad infilare nelle note e che in Cronaca possono essere memorizzati in appositi campi. Per questo motivo, abbiamo deciso di fare evolvere Cronaca, piuttosto che abbandonarlo, in questo completamente sostenuti dallo staff di Ornitho, il cui interesse è valorizzare tutte le diverse istanze preesistenti, favorendo lo scambio di dati su scala geografica più ampia (ed ornitologicamente più significativa), piuttosto che inglobare tutto senza compiere distinzioni.

La nuova versione di Cronaca, oltre a consentire il passaggio diretto dei dati ad Ornitho e la loro conseguente apparizione on-line in tempo reale, vedrà migliorate alcune sue caratteristiche funzionali (in primis volte ad aumentare la facilità/velocità di inserimento dati) nonché la struttura dell'archivio stesso e la possibilità di esplorare e sintetizzare i propri dati, attraverso una completa integrazione di CronacaStat ed il miglioramento delle sue funzioni.

I tempi di realizzazione si stanno rivelando un po' più lunghi del previsto, in maniera anche indipendente da noi, ma contiamo di giungere presto al termine. Nel frattempo vi invitiamo a continuare ad utilizzare Cronaca per le vostre osservazioni toscane ed Ornitho per quelle compiute in altre regioni. Eventualmente, qualora la nuova versione di Cronaca non fosse disponibile in tempi brevi, cercheremo di porre in atto sistemi temporanei di transizione dei dati. Questo soprattutto in relazione a.

 

Atlante nazionale degli uccelli in inverno : il Cot fa parte dello staff di Ornitho che ha lanciato questa iniziativa, con modalità ancora sperimentali per questo inverno. La stagione invernale, per la verità, è arrivata prima che il molto ed invisibile lavoro che c'è dietro il funzionamento di Ornitho ci avesse lasciato modo di mettere a fuoco tutti i dettagli metodologici. Nei prossimi giorni ci dovremmo arrivare e far partire la sperimentazione vera e propria. Sicuramente i dati dovranno essere raccolti relativamente ad aree non più grandi di un quadrato UTM 1x1km. Per adesso, annotiamo tutti gli uccelli che vediamo con il massimo dettaglio possibile. Verrete aggiornati passo passo degli sviluppi. Il coordinamento toscano è costituito da Emiliano Arcamone, Marco Franchini e Luca Puglisi.

 

 

Se vuoi, puoi scaricare qui Il Rampichino in formato pdf.

 
COT-CentrOrnitologicoToscano | CP470 - 57100 Livorno | P.IVA 01356080497