Zone umide Toscana 

Visto che siamo in procinto (forse) di iniziare il CUA 2020 vi ricordo che avete a disposizione .

L'indirizzo delle mappe con le perimetrazioni di tutte le zone umide è il seguente:

https://lnx.centrornitologicotoscano.org/aaa-cot-mappe/page-login.php

Login = *cot *

Importante usare il prefisso "https" nel caso la vogliate usare su uno smartphone per poter fare il punto con il GPS (autorizzazioni da voi impostate permettendo).*

*indirizzo in QRcode *

*
L'utilizzo dovrebbe essere abbastanza semplice ed intuitivo, vi scrivo giusto due righe per illustrare le funzionalità principali.

Appena fatto il LOGIN sulla sinistra c'è un menu con la voce GEOBASE ed una sottovoce ZONE UMIDE.

IMMAGINE A - LISTA ZONE UMIDE

Con il tasto "CERCA" in fondo a destra (etichetta 2 dell'immagine A) si può fare una ricerca anche in base al testo parziale della descrizione (per esempio "cipriano").
Una volta identificata la zona umida che interessa si può visualizzare la mappa premendo il pulsante "marker" sulla sinistra della relativa riga (etichetta 1 dell'immagine A)

IMMAGINE B -  MAPPA DI UNA ZONA UMIDA

Una volta aperta la mappa oltre alla possibilità di zoomare si può determinare le coordinate di un punto facendo click con il mouse (o tap con il dito su tablet e smartphone), a questo punto la copia delle coordinate "Lat,Lng" è pronta per essere incollata anche su un'altra applicazione facendo "incolla" (Ctr+V).

Se siete sul campo è state usando uno smartphone con connessione internet ed avete abilitato la geolocalizzazione potete fare il punto con il pulsante in alto a sinistra (etichetta 1 dell'immagine B) quello con cerchi concentrici (la precisione dipende da tanti fattori).

Nella parte inferiore della pagina potete trovare la rappresentazione vettoriale della zona umida in diversi formati: GeoJSON, GPX e KML.
Per chi usa un dispositivo GPS o qualche applicazione tipo GPS per smartphone potete scaricare direttamente il file GPX.
Per chi usa GoogleEarth potete scaricare il file KML.
Per chi usa QGIS potete scaricare uno qualsiasi.

Buoni censimenti a tutti.


TIP & TRIKS
Se non sapete come raggiungere una zona umida potete usare in modo combinato le mappe COT e Google Maps.
Fatto il punto sulla zona umida che volete raggiungere con il click del mouse sulla webapp delle mappe COT, poi incollate le coordinate su Google Maps e chiedete le indicazioni stradali dal punto di partenza.

Se volete collaborare alla perimetrazione delle zone umide potete usare strumenti come QGIS o GoogleEarth, oppure il GEO-editor che avete a disposizione sul sito del COT

http://win.centrornitologicotoscano.org/site/geo-editor/geo-editor.html

Visto che ci sono ricordo anche GPX-viewer, un altro strumento fatto in casa COT che può risultare utile a chi usa i GPS e usa i file in formato gpx

http://win.centrornitologicotoscano.org/site/geo-editor/gpx-viewer.html