Il  Centro Ornitologico Toscano  si occupa  da venti anni di  ricerca scientifica degli uccelli in Toscana e coordina l'attività di ornitologi volontari e professionisti che operano sul territorio. 
Numerosi sono i contributi che il COT ha dato alla conoscenza degli uccelli toscani, tra questi l' Atlante degli uccelli nidificanti e svernanti la  Lista Rossa degli uccelli nidificanti e la  Check-list, costituiscono un punto di riferimento per chi si occupa di uccelli nella nostra regione.
Le  attività comprendono sia progetti a scala regionale sia approfondimenti di realtà locali. Tra i primi rientrano il censimento degli uccelli acquatici svernanti ed il monitoraggio dei nidificanti, che rappresentano due importanti strumenti per la conoscenza e la valorizzazione della natura toscana. Il primo è svolto nell'ambito di un progetto internazionale e riguarda tutte le zone umide della regione che vengono visitate con regolarità sin dal 1984. Il secondo, avviato nell'ambito di un progetto nazionale basato sul rilevamento in aree campione, si è in seguito ulteriormente sviluppato arrivando ad interessare l'intero territorio regionale.
I dati raccolti in questi ed in altri progetti sono quindi archiviati in una  banca dati elettronica che costituisce un'importantissima fonte di informazioni georeferenziate sull'intera Toscana. Negli ultimi anni accanto alle informazioni ornitologiche si è dato avvio al reperimento ed all'organizzazione di informazioni ambientali, costituendo un archivio, anch'esso georeferenziato, di tutte le zone umide regionali.
Attualmente il COT conta oltre  200 soci sebbene alle attività partecipino anche numerosi appassionati e simpatizzanti. L'adesione all'associazione richiede che l'aspirante socio sia presentato da due vecchi soci e deve essere approvata nel corso dell'assemblea annuale dell'associazione.



L'ordinaria assemblea annuale dei soci si terrà presso la Sala Gronchi, Cascine Vecchie, nella Tenuta di San Rossore il prossimo 9 aprile, alle 6 in prima convocazione,ed alle 10.30 in seconda convocazione, con il seguente ordine del giorno:
1) resoconto delle attività 2015 e programma per il 2016; 
2) approvazione del bilancio; 
3) discussione ed approvazione del nuovo Regolamento della Banca Dati; 
4) presentazione nuovi soci; 
5) calendario del COT 2017; 
6) varie ed eventuali 
Ulteriori punti di discussione potranno essere inseriti su richiesta dei soci.
In allegato la bozza del regolamento redatta dall'apposita commissione. Vi invitiamo a leggerla con attenzione in modo da proporre eventuali modifiche in sede di assemblea. Chi non potesse partecipare a questa, può mandare le proprie osservazioni per iscritto a Marco Franchini phrank.lu@gmail.com che le raccoglierà e presenterà in assemblea.
A partire dalle 9.30 (fino alle 10.25 e non oltre!) sarà possibile versare le quote sociali ed espletare altre pratiche amministrative.
La giornata proseguira'anche nel pomeriggio con (in ordine sparso):
- atlante: risultati acquisiti e pulizie da fare;
- Occhiocot (forse);
- risultati del censimento Fratino;
- Campo Rapaci;
- Progetto Ghiandaia marina
e altro ancora.
Al termine, visita sociale alla Tenuta di San Rossore.
Per il pranzo seguiranno ulteriori comunicazioni a brevissimo.
Vi aspettiamo numerosi
Luca
PS chi non sapesse dove si trova San Rossore sarà trasferito ad altra associazione ornitologica

Nessun record

Coordinate

da GoogleMap a Cronaca


Non calpestare il fratino

Articolo sull'Informatore COOP

Trent'anni di monitoraggio dell'avifauna svernante e nidificante in Toscana

Sintesi dell'intervento del COT al Convegno scientifico del 24/1/2014 organizzato dalla Regione Toscana "Conoscenze toscane sulla fauna migratoria - Studi scientifici a confronto"

Atlante nazionale degli uccelli in inverno

Avanzamento in Toscana Stagione 2014-15